COMIKS, il nuovo progetto finanziato dalla Commissione Europea che ha per protagonista il territorio, i suoi giovani e il mondo del fumetto. Unione Comuni Garfagnana, Parco Nazionale dell’ Appennino tosco emiliano e Lucca Comics &Games insieme per dare il via all’ interscambio con Giappone e Corea del Sud e presentare cortometraggio e piano di comunicazione social media del gruppo dei nostri giovani dell’ Appennino.

dav

Garfagnana e i suoi giovani. Il nostro territorio, attraverso l’Unione Comuni, negli ultimi anni è stato infatti sviluppatore di progetti finanziati dall’U.E. rivolti alle giovani generazioni e, in partenariato con varie istituzioni a carattere formativo, è capofila di esperienze innovative finalizzate alla promozione e sviluppo sostenibile del territorio. In particolare i due progetti Erasmus+ “SCORE! Support to Capacities for tOurism of Retourning Emigrants” e “COMIKS – Catching Opportunities in enterteinMent Improving the Knowledge of the Sector” l’Unione Comuni Garfagnana ha ottenuti importanti finanziamenti espressamente finalizzati alla cooperazione all’innovazione e lo scambio di buone pratiche nel campo della gioventù attraverso due programmi di mobilità e apprendimento non formale.

COMIKS, attualmente in corso, in partenariato con il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, Lucca Crea s.r.l., NHK International in Giappone, SICAF – Seoul International Cartoon & Animation Festival in Corea e in collaborazione con altri partner europei – con il  tenuta nei giorni scorsi la conferenza stampa di COMIKS, il nuovo progetto finanziato dalla Commissione Europea che ha per protagonista la cofinanziamento dell’Unione Europea nell’ambito del Programma Erasmus + per la cooperazione all’innovazione e lo scambio di buone pratiche nel campo della gioventù – sta lavorando da alcuni mesi allo sviluppo è un programma di mobilità e apprendimento non formale nel settore del fumetto/animazione e del mercato dell’intrattenimento, rivolto all’inserimento nel mondo del lavoro di soggetti provenienti da percorsi di studio e formazione nel settore culturale e creativo, a favore di giovani locali della Garfagnana e delle zone del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, di Giappone e Repubblica di Corea per un totale di 24 partecipanti si incontreranno prima a Seoul, poi a Tokyo ed infine in Garfagnana lavorando insieme in un workshop intercontinentale dalle grandi potenzialità promozionali.

Nel mese di gennaio si sono svolte le selezioni dei partecipanti e finalizzati gli aspetti formativi e funzionali degli scambi, a seguito della fase di preparazione e Kick Off Meeting con i soggetti europei coinvolti dello scorso novembre. I beneficiari sono 8 giovani residenti nel territorio dell’Unione Comuni Garfagnana e del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano pronti a partecipare ad un training course sperimentale di apprendimento non formale con cui COMIKS punta allo sviluppo di competenze professionali nel settore del fumetto/animazioni e più in generale nel mercato dell’intrattenimento. Ecco i loro nomi: Badiali Michela di Gallicano, Boschetti Davide di Licciana Nardi, Carli Catia di Castelnuovo di Garf.na, Foto Francesco di San Romano in Garf.na, Manfredi Lucia di Castelnovo ne’ Monti, Pagani Camilla di Sillano Giuncugnano, Pellinacci Elena di San Romano in Garf.na e Peverada Benedetta di Sillano Giuncugnano. Un gruppo eterogeneo di giovani per competenze ed esperienze formative e professionali nel campo dell’arte, grafica, disegno, spettacolo, lingue e cultura, che si completano a vicenda per mettere in campo tutte le abilità necessarie per lo sviluppo del progetto. Ma è anche attraverso l’esperienza di soggiorno e scambio con gli altri due gruppi dei Paesi partner che acquisiranno nuove capacità, culturali e creative che non si limitano al solo disegno ma spaziano dall’informatica all’organizzazione di eventi, dal marketing alla scrittura creativa, partecipando alla fase di testing di un percorso di istruzione non formale che si svolgerà in Garfagnana, a Tokyo e Seoul, e che consentirà di essere riproposto in futuro nella misura in cui i partecipanti ne traggano giovamento.

Per la fase di preparazione linguistica e propedeutica al progetto e al percorso di team building si sono tenuti, presso la sede dell’Unione Comuni Garfagnana, alcune giornate di coordinamento tra il gruppo e lo staff di COMIKS e di Lucca Crea, che ha portato alla realizzazione di alcuni prodotti di comunicazione utili per le varie fasi del workshop internazionale. Infatti lo scambio giovanile consisterà in una prima settimana in Repubblica di Corea con la partecipazione di tutti i giovani selezionati in occasione del SICAF, il Festival Internazionale di Cinema d’Animazione, seguita da una settimana in Giappone in concomitanza della mostra del Japan Media Arts Festival; la sessione conclusiva sarà in Garfagnana in occasione di Lucca Comics & Games 2017.

Unione Comuni Garfagnana, Parco Nazionale dell’ Appennino tosco emiliano e Lucca Crea si sono dunque incontrati per dare il via all’ interscambio e presentare il cortometraggio video selfie del gruppo dei nostri giovani dell’ Appennino e il piano di comunicazione social media basato su un fantasioso gioco di carte. Il Vice Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino tosco emiliano e Sindaco del Comune di San Romano in Garfagnana componente la Giunta dell’Unione Comuni Garfagnana sottolinea l’alto livello di preparazione già professionale dei partecipanti selezionati da tutti i Comuni del Parco e l’importanza del progetto, capace di investire concretamente sui giovani del territorio e sulla loro crescita professionale ed interculturale, che attraverso il lavoro che svolgeranno saranno anche mezzo di promozione territoriale nel mercato dell’Estremo Oriente.

I partecipanti saranno infatti invitati a sviluppare e concretizzare le nuove conoscenze acquisite comunicando e promuovendo il territorio della Garfagnana e/o del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano attraverso un particolare sforzo creativo combinando diverse competenze e professionalità. Il risultato che si richiede consiste nella produzione – creazione di un prototipo cartaceo/multimediale dedicato alla presentazione del territorio con le sue caratteristiche naturali e/o dovute all’opera dell’uomo nel corso dei secoli. Attraverso l’uso libero di tecniche espressive dovrà essere realizzato un prodotto che, ispirandosi all’immaginario legato al mondo dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto ( Reggio Emilia 8/09/1474 – Ferrara 6/07/1533 – illustre poeta e commediografo italiano che ha risieduto anche in Garfagnana e di cui nel 2016 ricorre il V Centenario della I edizione), costruisca una storia ambientata in una ipotetica rete di fortificazioni delle quali dovranno essere citate le denominazioni facendone risaltare le caratteristiche strutturali e il contesto storico – geografico di riferimento. Fumetto o animazione costituiranno il risultato del lavoro che dovrà essere fruibile in ambiente digitale e pronto per la distribuzione in Inglese e nelle lingue del progetto.
Per Francesco Caredio, Presidente di Lucca Crea, prima Lucca Comics & Games, l’idea vincente del progetto è stata quella di scegliere una delle maggiori opere della nostra storia letteraria, profondamente legata al nostro territorio, come linguaggio comune tra giovani con identità e culture così diverse che consentirà di sviluppare progettualità e prodotti editoriali di promozione trasversale.

“L’iniziativa dimostra ancora una volta l’alta capacità progettuale e competitiva dell’Ente, quale attrattore di risorse esterne e la lungimiranza della Giunta dell’Unione Comuni Garfagnana che vi ha creduto con continuità dai Presidenti Paolo Fantoni e Andra Tagliasacchi, così come Fausto Giovanelli e Pier Romano Mariani, Presidente e Vice Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco –Emiliano nonché componente della Giunta dell’Unione per il convinto sostegno, la partnership e le risorse connesse messe a disposizione” – conclude il Presidente dell’Unione Nicola Poli – “Così attraverso un’esperienza di soggiorno e scambio formativo tra Paesi partner, prima coinvolgendo i Paesi del Sud America e poi quelli dell’Estremo Oriente, con questi programmi, decine di giovani opportunamente selezionati del nostro territorio hanno avuto ed avranno la possibilità di sviluppare una serie di capacità ed attitudini, spendibili in futuro nel mondo del lavoro e vivere esperienze uniche di apertura mentale e geografica, proprio come richiede l’Unione Europea”.

dav