Le “mie” chiese di Vergemoli” di Aldo Bertozzi, il nuovo volume della Banca dell’Identità e della Memoria per leggere in modo diverso l’eredità cristiana in Garfagnana

PRESENTAZIONE DOMENICA 9 AGOSTO 2015- ORE 15,00

NELL’AMBITO DEL PREMIO DI POESIA ESTEMPORANEA “IL BOCCABUGIA”

LE MIE CHIESE DI VERGEMOLI

La Collana Editoriale della Banca dell’Identità e della Memoria dell’Unione Comuni Garfagnana torna a raccogliere un nuovo contributo per la conservazione del patrimonio locale. Domenica 9 agosto 2015 alle ore 15,00 nell’ambito del premio di poesia estemporanea “Boccabugia” a Vergemoli si terrà la presentazione del volume della Collana Radici – Comuni e Comunità della Banca dell’Identità e Memoria della Garfagnana – Le “mie” Chiese di Vergemoli – di Aldo Bertozzi.

Quarta pubblicazione della sezione ‘Chiese Aperte’, si tratta di un percorso maturato dal prendere coscienza di quanto la Garfagnana sia una terra segnata dalla presenza cristiana che si è espressa in due millenni di storia, anche attraverso le arti e l’architettura religiosa, nella consapevolezza di aver ricevuto dal passato un’eredità di chiese, pievi, santuari, eremi che fanno parte dell’identità del territorio, autentici tesori che si distinguono oltre che per le ragioni storico-artistiche anche per la fede e la spiritualità caratteristiche di questi luoghi, che esprimono un’originalità saliente che va coltivata, recuperata, promossa.

La chiesa ha rappresentato nei secoli il luogo in cui un paese si ritrovava non solo per pregare, ma anche per sentirsi parte di una comunità. In chiesa ci si incontrava per accogliere nuove vite, per dare l’ultimo saluto e per celebrare momenti di festa. Dai borghi più piccoli ai paesi più grandi si è lavorato perché la comunità avesse la sua ‘bella’ chiesa, e sono stati chiamati artisti ad affrescarle e a decorarle, lasciandoci nel tempo un patrimonio diffuso sul territorio. Oltre ad essere luogo di culto le chiese costituiscono così uno speciale museo da visitare e osservare con attenzione, dove talvolta possiamo imbatterci in capolavori: pale d’altare, statue lignee medievali, terrecotte robbiane.

“Aldo Bertozzi si è preso il compito di visitare tutte le chiese della Garfagnana e di descriverle minuziosamente realizzando delle guide che ci permettono conoscerne storia e contenuti, dai santi raffigurati nei quadri e nelle sculture ai tanti altri particolari, consentendone una visita più attenta” – afferma il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Paolo Fantoni – “L’allora Comune di Vergemoli, accolse la proposta di partecipare alla realizzazione di una pubblicazione nella Collana Editoriale della Banca dell’Identità e della Memoria sulle chiese del proprio territorio, considerando l’importanza di valorizzare e promuovere anche i centri più piccoli, ma per questo non meno ricchi di storia e di arte. Da allora è passato un po’ di tempo, le recenti vicende hanno portato alla nascita del nuovo Comune di Fabbriche di Vergemoli con cui il libro oggi viene pubblicato e chissà che Aldo Bertozzi non visiti anche le chiese di Fabbriche di Vallico. Si ringrazia l’autore che con quest’ultima opera arricchisce le possibilità di approfondire la conoscenza del nostro territorio.”

In questo volume l’autore prosegue infatti il suo lavoro di attento osservatore e di ricercatore di dati e informazioni che permette di leggere in modo diverso le nostre chiese, con più attenzione, dando un nome ai santi dei quadri e delle stature, descrivendo arredi sacri, materiali, stili senza tralasciare vicende storiche e racconti ad esse legati.

L’evento, che si inserisce nell’ambito del progetto dell’Unione Comuni “Chiese Aperte” per conoscere, valorizzare e promuovere la Garfagnana, rientra nelle attività del 2015 per celebrare il decennale della Banca dell’Identità e della Memoria.